lunedì 5 gennaio 2009

Ancora casi di piedofilia...

Ennesima confessione di Nina77! Dopo il clamoroso caso di piedofilia dichiarata ecco che Nina77 ha coinvolto Polpetta in un altro dei suoi piani assurdi. Indecisa su come passare una fredda domenica pomeriggio, Nina ha pensato di prenotare il primo volo disponibile per Israele solo per assecondare i deliri di Nostra Signora della Pazzia.
Purtroppo però Polpetta s'è imposta su Nina e dopo aver indossato la kefiah ha esclamato "Zia lascia la guerra in testa alla vecchina ischemica e andiamo al cinema! E se non mi compri i popcorn e la coca cola giuro che faccio esplodere nella tua stanza un paio di puzzette di quelle considerate bombe chimiche finanche da Bin Laden!". Considerando le tonnellate di dolci mangiate dalla piccola terrorista negli ultimi tempi, Nina77 ha preferito rimandare la vacanza in Israele a data da destinarsi.
Polpetta questa volta ha avuto la meglio e ha scelto pure un film con chiari riferimenti sessuali (delle bestie che muovono le chiappette al ritmo di "mi piace se ti muovi", un re che allude al travestitismo, un pinguino solito sollazzarsi con una bambola hawaiana) ambientato tra l'altro in una zona nota per il turismo sessuale come il Madagascar.
Inutile aggiungere che il film è sicuramente prodotto da una lobby piedofila che cerca di inculcare forzatamente messaggi subliminali che inducono i minori (ma anche gli adulti) a cantare per tutto il tragitto fino a casa migliaia di volte "mi piace se ti muovi, mi piace quel che muovi..." agitando maliziosamente le chiappette.
Naturalmente si spera che il MOIGE denunci al più presto la cosa a Hollywood, a Bollywood e anche a Milano 2.


Nella foto: Polpetta mentre minaccia di
sganciare puzzette per esser portata al cinema

1 commento:

Third Eye ha detto...

Si vede che soffre tantissimo, povera polpettina T_T...