venerdì 12 dicembre 2008

Riassunto delle puntate precedenti...3 mesi con Dunadicacca

In questo post farò un riassunto generico su quel che è capitato negli ultimi 3 mesi, e sì, perchè Dunadicacca vi fa ridere con i suoi perculamenti a Loredana Morandi da già 3 mesi.
Questo blog nato in sordina sulla piattaforma de "Il Cannocchiale" e poi trasferito qui su Blogspot.com da 3 mesi si occupa di raccontare le epiche avventure di Loredana Morandi. Ogni sacro giorno mi sono impegnata a scovare quanto più materiale possibile su questa persona che dal 2003 è considerata la zimbella della rete per il suo modo distorto di vedere le cose.
Io non ho mai affermato che il mio punto di vista sia quello giusto e mi sono limitata e copiare-incollare e a dare il mio giudizio sulle cose, attenendomi sempre a quello che avevo per le mani al momento.
In questa storia ci son finita per caso e da subito mi son sentita apostrofare dalla signora Morandi nei modi più assurdi. Non mi è importato nulla (e tuttora non è che mi freghi granché) perchè chi mi conosce realmente e virtualmente sa come sono e questo mi basta.
Per un mio commento in un blog che la signora Morandi definisce "blog di un pedofilo" (Maxifasso per intenderci), mi è stato affibbiato per prima il titolo di clone; la signora infatti pensava che fossi Maxifasso in persona; ho provato a contattarla per chiederle "perchè lei dice che questo qui è un pedofilo quando non c'è manco una piccola prova che lo dimostri?" ma mi è stato risposto dalla signora che probabimente ero una congiunta di Maxifasso e che lei collaborava con Massimiliano Frassi, dell'onlus Prometeo e che aveva denunciato 'sto tipo a 5 procure della Repubblica.
Mi spulcio il sito di Maxifasso e pure quello di Massimiliano Frassi e non trovo nulla di nulla. Chiedo al presidente dell'Onlus Prometeo se la signora fosse una sua portavoce ufficiale, il quale tra un bambino da salvare e l'altro mi risponde che non sa nulla né dell'uno né dell'altro.
Comincio così a chiedere informazioni a Maxifasso, il quale mi spiega la sua situazione ed io sono lì a domandarmi perchè una donna accusi di pedofilia e senza motivo un ragazzo che non dichiara mai di esserne a favore.
Alle mie domande risponde Third_Eye, amministratore del sito Yumeshima.net il quale mi spiega "che è una storia lunga" e che se volevo potevo iscrivermi al suo forum per saperne di più. E così è stato; mi sono iscritta ed ho scoperto che quella stessa persona che accusava Maxifasso di pedofilia, era la stessa persona che accusava tutti gli iscritti a quel forum di essere "spacciatori di filmati pedopornografici via irc".
Come ho avuto modo di dire in passato, per me la pedopornografia è un problema grave ma se non ti tocca da vicino si limita al commento disgustato alla notizia in tv o sul giornale e il pensiero (e una preghiera per chi crede) alle vittime di questi abusi. Se ci si imbatte in un file pedo si segnala tutto alla Polizia Postale e loro faranno il loro lavoro. Punto.
Ritornando a Yumeshima.net scopro che Loredana Morandi è stata in passato una loro utente (nickname AzzurraofBorg) che per un anno circa si è spacciata per una ragazza 25enne, figlia di una giornalista Rai e di un diplomatico in Canada. Scopro anche che all'inizio si comportava da "persona normale" e che partecipava a questo forum attivamente. La svolta in negativo avviene quando Loredana Morandi allaccia una relazione affettuosa (e virtuale) con Third_Eye e per farsi bella ai suoi occhi comincia a condividere gli stessi interessi di lui, dall'impegno politico alla passione verso gli anime iscrivendosi a vari forum.
Da quel momento però tutte le donne della comunità Yumeshima.net (che aveva anche una chat su Irc sui canali di Azzurra.org) che osavano rivolgere una parola a Third_Eye venivano apostrofate come puttane, adescatrici, mignotte e altri epiteti simili. E i maschietti? Bhè, se i maschietti s'azzardavano a dire "ma guarda che quelle donne non sono come tu dici" si prendevano dalla Morandi una serie di "frocio", "pappone", "mafioso" (questo a seconda della regione di appartenenza) e cose simili. Dopo mesi di questa storia Loredana Morandi decide di fare una sorpresa a Third_Eye e si presenta sotto casa sua. Quando Third_Eye scopre che la 25enne con problemi di anoressia è in realtà una 50enne dall'aria trascurata e malaticcia non se la sente di intraprendere una relazione sentimentale con lei. Da lì scatta l'inferno.
Loredana Morandi comincia a "sputtanare" in almeno 15 blog i dati personali di Third_Eye, i genitori, il circolo politico che frequenta, la ragazza e persino il suo gatto viene tirato in ballo. Naturalmente anche la comunità di Yumeshima decide di bannarla e allora scatta l'attacco con la pubblicazione dei dati personali di tutti, associati a reati di pedopornografia. Tra le iscritte a Yumeshima compare una ragazza che ha come nickname Vanilla, un comunissimo nickname presente in anche in molte chat e utilizzato da altre persone.
Loredana Morandi scopre così che nella chat #sesso (sempre su Azzurra.org) c'è una Vanilla{P} e la associa subito alla Vanilla di Yumeshima. Da lì comincia la crociata verso il chan #sesso e col suo titolare Francesco Meloni, del quale la signora Morandi pubblicherà dati personali e della sua azienda e che da allora verrà accusato di pornografia e di commercio commerciale di materiale pornografico. Alla denuncia fatta da Francesco Meloni nei confronti della signora, questa risponde accusando l'avvocato difensore di lui (Giovan Battista Gallus) di essere un pedofilo e che col suo lavoro stava coprendo le attività illecite di un'associazione a delinquere. E come se non bastasse non contenta di quest'ultima folle accusa decide che anche l'associazione di avvocati e magistrati Giuristi Telematici, di cui Gallus è vicepresidente è un'associazione pro-pedofilia.
Naturalmente, per poter affermare certe cose bisogna avere un minimo di prove. Le prove di Loredana Morandi sono inesistenti, spesso sono solo screenshot presi da conversazioni in chat in cui la si prende in giro alla grande e lei non se ne rende neanche conto, ma per lei queste sono "prove provate di vera verità" e quindi tutto il mondo DEVE credere alle sue parole.
E' stato allora che tramite le pagine di questo blog facevo notare con tono scherzoso (ma anche no...) che certe cose, ai miei occhi sembravano a dir poco assurde, e più andavo avanti e più mi rendevo conto che la stupidità umana può davvero non avere fine.
Per le cose che scrivevo venivo spesso presa per qualcun'altro (piccola lista: clone di Maxifasso, adescatrice di chat, venditrice di dildos, una prostituta toscana, una prostituta barese, una tale topinacuriosa, una tettona paesana, una insegnante elementare della provincia di Bari, uno pseudonimo transfert de "Il Giustiziere" per passare agli ultimi informatrice farmaceutica, clona e pedofila) eppure io non avevo mai nascosto il mio nome e cognome alla signora Loredana Morandi, sin dall'inizio quando pensavo fosse una persona mentalmente equilibrata, perchè io non ho nulla da nascondere.
In 3 mesi ho tirato fuori storie squallide, figuracce e scheletri del passato che persino lei, la signora Morandi aveva rimosso dal suo cervellino ischemico. Ne ho tirate fuori tante e da tutte è uscito fuori un personaggio che sin dal passato si è sempre distinto per le sue BUGIE, per le sue ILLAZIONI, per le sue CONTRADDIZIONI e per i suoi DELIRI DI ONNIPOTENZA, un personaggio che dopo 2 giorni che leggi quello che scrive ti appassiona di più per il suo rendersi ridicolo che per le cose che dice.
Questo è quello che ho fatto finora e continuerò a fare attraverso le pagine di Dunadicacca, sempre con un sorriso sul viso mentre scrivo e sempre con l'idea che farsi una sana risata sia la miglior medicina del mondo...

Nina77

:)

16 commenti:

Anonimo ha detto...

Sei in errore su due o tre punti, ragazza.

1) Hai appena ammazzato l'avvocato e anche il pornografo. Conta pure sul fatto che la Lury sarà buona con te, grazie a questa tua stupidità.

2) Il testo e i riferimenti temporali al testo sono completamente sballati, ed in generale falsi.

3) Non ti consiglio di attivare nessun clone dei 22, ed inizia da subito a cancellare.

Il gioco sporco di Gallus e del Meloni è quello di far lavorare te al loro posto e, come hai scritto, tu non c'entravi nulla.

Esattamente come quanto a Cusy troveranno materiale fuorilegge sul computer, scaricato per pagare i suoi rapporti con Meloni e con le adescatrici.

Apri gli occhi: Tu stai pagando i servizi per il sesso con il lavoro di questo blog e con i cloni della Morandi.

Dunadicacca ha detto...

@ Loredana Morandi-Solita senza palle schizzata che non ha neanche il coraggio di firmarsi (e continuo a ripeterle di non darmi del TU vabbè che ha l'Alzheimer ma dovrebbe capirlo una buona volta!):

1) L'avvocato Gallus e il Signor Meloni sono vivi e vegeti, e 7 denunce da parte loro (+giuristi telematici) a suo carico dovrebbero ricordarglielo ogni sacro istante. Non mi dica che il questore di Cagliari non gliel'ha detto papale papale che lei è in una montagna di merda...

2) Tutto è documentabile attraverso le pagine del forum di Yumeshima e dei vari forum alla quale per amore si è iscritta, nonchè dai log di chat private con Third_Eye risalenti al periodo del suo innamoramento.

3)Io non cancello niente, i blog sono privati fino a lunedi...sa come si tiene una cogliona sulle spine? Glelo dico domani...

Nessun gioco sporco cara (si fa per dire) Loredana Morandi, è solo frutto delle sue voci guida...ma si guardi un po' in giro...tra un po' anche i suoi vicini di casa sapranno quanto è BUGIARDA...

Ma mi faccia capire, questo materiale pedopornografico di cui parla tanto come ha fatto a vederlo? Ha prove di avvenuti trasferimenti? Ha prove concrete di quello che afferma? Perchè i computer di nessuno delle persone da lei citato è stato sequestrato e analizzato (compreso il mio visto che mi dà della pedofila)?
Ci illumini e dimostri di non dire cazzate, possibilmente con discorsi chiari e coerenti.

Io sto solo scrivendo un libro sulla sua stupidità...
Ne vuole una copia autografata?

Cordialità

Nina77

Anonimo ha detto...

Finalmente inizia a capirsi qualcosa dell'oscura vicenda.....

La chiarezza e la lucidità nell'esporre, sono cosa rara visti i tempi.

Ottimo articolo, Duna.


Alé !
( stavolta ci sta bene...Dixit ! )

Third Eye ha detto...

Per amor di precisione: "Naturalmente anche la comunità di Yumeshima decide di bannarla" <=Questo era successo prima, era anche stata "perdonata" per aver lei sì fatto un clone vero, con mio nome, cognone e foto, quindi ad insultare TUTTI per pm, dicendo che voglio lascino in pace la mia donna (lei)...

Il resto è solo piccola parte, per fortuna nella querela c'è TUTTO e non scappa, vedremo chi farà vacanza (ma poi da che? lavora ora?) con i soldi di chi (povera figlia così ingenua?)...

Anonimo ha detto...

grazie Nina per le risate e pieno appoggio a tutti i coinvolti in questa triste storia.
Come al solito la giustizia italiana è sempre l'ultima a muoversi ma son sicuro che quando arriveranno qui si faranno un bel pò di risate e utilizzeranno i file che hai tirato fuori per le indagini contro la pazza.

Leo

Ps. Ma tu sei una giornalista vero?

Anonimo ha detto...

No Leo, Anna De Natale Non è una giornalista.

E' una racchiona che non ha un cazzo da fare e non lavora neppure per quanto è brutta,

che è stata pagata da un avvocato mafioso e da uno che fa pornografia per pedofili al fine di sfruttare la notorietà della Morandi.

Questa va in galera.

Anonimo ha detto...

Sono arrivato in questo sito cercando informazioni su Loredana Morandi. Hai fatto un quadro del personaggio veritiero e seppur con tono ironico hai avuto la capacità di smascherarla in ogni situazione. Mi piace il tuo modo di scrivere e vorrei chiederti se ti va di collaborare per una testata online (registrata, vera, non di quelle farlocche che conosciamo). Ti mando una mail all'indirizzo che hai messo nell'altro post.
Continua così e non dare retta ad anonimi rosiconi che dalle zebre hanno tutto da imparare.

Antonio

Anonimo ha detto...

Antonio-Anna De Napoli ora che fai ti scrivi anche i complimenti da sola?

Buffona hai rotto i coglioni con questa menata di figa continuata da 3 mesi!

Lo vuoi capire che non ti si caca proprio nessuno perché sei racchia e cattiva?

A bruttona vai a rinchiuderti al cesso e piangi.

Dunadicacca ha detto...

@ Alè: Grasssssie per i compliments! La chiarezza innanzitutto!

@ Thirdolo: non modifico il post per pigrizia da weekend...

@ Leo: sempre contenta di strappare una risata a qualcuno! NON sono una giornalista e non millanto titoli che non ho...se cerchi una che dice di esser giornalista senza esserlo passa nei blog della Morandi! :*

@ Anonimo-Loredana Morandi rosicona: Ma perchè invece di tener d'occhio il blog non scrive come procede il finto sciopero della fame?...e non rosichi o la sua ulcera peggiora!

@ Antonio: Prima di tutto GRAZIE; Ho visto la mail e ho fatto un giro nel sito. ti rispondo con calma e in privato onde evitare attacchi di bile da parte di una rosiKona...

@ Loredana Morandi-Anon: ...ancora affetta da stipsi creativa?...su su...scriva qualcosa...e grazie per la pubblicità ;)

Third Eye ha detto...

Indovinate chi sia la sola persona che abbia mai sentito/letto in vita mia dire/scrivere "menata di figa", per altro già a sue rivali?

E per essere una che non valuta l'aspetto fisico, dire ogni 3x2 che Nina sarebbe un cessone (da che pulpitooo!!!) è incongruente perfino per lei, però...

Third Eye ha detto...

P.S.: ma che mestizia che lei venga a dire che tu fai post con altro nome, mestizia all'ennesima potenza...

Dunadicacca ha detto...

@ Third: ...e vabbé che sono "clone" ma solo per il perculamento...
Per fortuna che la moranda non m'ha attaccato ischemie, manie di persecuzione, protagonismo, querulomanie, alzheimer, bruxismo etc...
XD

Anonimo ha detto...

il fatto che una specie di "baronessa Munchausen" le cui generalita'
sono ben note, possa proseguire da mesi ad infangare pubblicamente
chiunque osi contraddirla, indica che le parti lese dai suoi deliri
non sono ancora riuscite a dare seguito alle svariate querele nei suoi
confronti. Presumo infatti che quando questo avverra' le verranno
pignorati computer, tavolo, sedia, ecc.

Dunadicacca ha detto...

...il fatto è che in passato la signora ha sempre trovato gente che ora per un motivo ora per un altro l'hanno "graziata". Nonostante tutto ha collezionato una buona dose di denunce, querele e anche qualche precedente penale.
Ora la signora non solo ha diffamato TROPPA gente, ma pubblicando i suoi scleri nei siti delle sue associazioni ha coinvolto gente che da un giorno all'altro per colpa della Morandi si ritroverà citata a giudizio. Siccome non sono la sola ad adire per vie legali e ci sono di mezzo tante persone (e altrettante querele) la signora Morandi non potrà uscirsene con storie "mi appello alla clemenza della corte"...sarebbe troppo facile...
:* cmq la citazione da "il barone Munchausen" merita! XD

Anonimo ha detto...

Si', e' facile immaginarla calata nella
parte, riuscitissima peraltro, della
donna derelitta, emarginata vittima di
se' stessa e delle ossessioni che chiama
con i nomi e cognomi delle sue vittime
per sublimare l'amarezza derivante
dall'incapacita' di gestire in modo
accettabile le proprie frustrazioni,
sempre meno mitigate dagli psicofarmaci
a causa della tolleranza acquisita negli
anni.

Questa persona sta andando a fondo, sia
mentalmente che socialmente, e vuole
trascinare con se' il maggior numero di
persone possibile.

Sepulveda ci tramanda l'immagine di
Alfredo Stroessner, dittatore, morto
esiliato "pazzo come un cavallo,
dichiarando persone non gradite in
Paraguay cento persone al giorno i cui
nomi estraeva dall’elenco del telefono
di Sau Paulo."

Non credo davvero che alle sue vittime
interessi sapere se questa ci fa o c'e',
e non vedo perche' dovrebbe importare.
Spero invece che questa persona venga
al piu' presto almeno diffidata dal
manifestare i suoi capricci in modo
deleterio per la comunita'.

Dunadicacca ha detto...

Bellissimo e giustissimo commento caro Anonimo.
"Questa persona sta andando a fondo, sia mentalmente che socialmente, e vuole trascinare con se' il maggior numero di
persone possibile"
La signora scrivendo i suoi deliri sui blog delle sue associazioni ha già trascinato tutti gli iscritti di quelle associazioni, inoltre troppo spesso vanta la collaborazione di onorevoli e magistrati che non solo NON sanno chi sia, ma quando si trovano davanti alle storie assurde alle quali ci ha abituati ne prendono totalmente le distanze.
Il riferimento alla pazzia di Stroessner è magistrale e rende bene l'idea della situazione in cui io e altre persone siamo.
Non penso che "ci sia" totalmente e troppe volte "ci fa" credendosi la donna più furba del mondo solo che puntualmente viene smascherata...
Le nostre speranze per fortuna non le abbiamo perse...
Grazie per il messaggio.
Nina