venerdì 7 novembre 2008

Loredana Morandi e l'incontro fantasma con De Magistris

Una settimana. Una settimana per partorire 4 meschini motivi per cui è saltato l'incontro con Luigi De Magistris. Loredana Morandi ha avuto bisogno di 7 giorni per elaborare 4 scuse patetiche per un evento che sin dall'inizio puzzava di "cazzata colossale".

  1. perché è giusto organizzare eventi e incontri a carattere politico e di spettacolo per "la gente", e non per invitare solo la Digos ad assistervi.
    Come solo la Digos? E De Magistris, Saverio Tommasi, Paolo Solimeno, Daniele Caluri ed Emiliano Pagani dei Paguri...peccato che Saverio Tommasi non volesse neanche essere citato nel pseudo volantino (ricordiamo che Saverio Tommasi litigò con la signora Morandi nel 2005 e che è stato invitato dopo 3 anni ad organizzare l'evento a Firenze...), lo stesso dicasi per i Paguri che non sanno chi sia Loredana Morandi.

  2. perché la possibilità remota, che l'ottimo magistrato fosse apostrofato, fotografato o ripreso da chi su web esercita la professione di un reato (si veda la rassegna da Altalex) mi ripugna, e non l'avrei concesso mai a causa di fatti, quali che siano, concernenti la mia vita;
    Luigi De Magistris è grande e vaccinato e sicuramente non ha bisogno della sua protezione nè del suo "leccamento di culo". Giuro che sta sfiorando i livelli di Emilio Fede con Berlusconi. Disgustosa sempre più oltre che meschina! E poi ha così "paura delle sue verità assolute" da non reggere uno scontro diretto? Ah sì...già visto con il caso Gianluca Neri.
    Un conto è nascondersi dietro un monitor e una tastiera, un'altro è guardare negli occhi le persone che si accusano con la consapevolezza di aver detto una marea di cazzate. Lei è una senza palle!

  3. nello stesso modo, denunciare le minacce nelle mani del pm Luca Ramacci è stato zittire una società della pornografia, che istigata dal proprio legale, ha diffuso la notizia calunniosa che un magistrato potesse essere corrotto per danneggiare la Morandi. E si, per quanto riguarda la sottoscritta, si è trattato del dover fare un lavoro sporco di fronte agli occhi della intera comunità dei giuristi. E che di ciò resti alla storia, che la Morandi forse è brusca e non ha bei modi, ma esegue sempre il suo incarico fino in fondo. Ma soprattutto che "la censura" in nome del commercio di *sesso*, su termini appartenenti alla lingua italiana come "stop pedofilia" nei confronti di un sito dedicato alla storia sindacale della magistratura è una vergogna per Tutti;
    PA-TE-TI-CA! Il calcio in culo di Ramacci non le è bastato? Il mondo non gira intorno a lei e alle sue farneticazioni! Gli gnomi nel cervello li avete in 2: Lei e Pasquale Laricchia. Le persone NORMALI e mentalmente stabili hanno una vita e non hanno nè tempo nè voglia di star dietro ai suoi deliri. E poi...che cazzo c'entra tutto ciò con l'incontro con De Magistris? Ramacci le ha vietato di farlo? Ramacci le ha consigliato di non farlo causa "Arcangelo Gabriele impegnato altrove?". La sua dignità è davvero finita nella fogna.

  4. in ultimo, l'incontro è stato annullato, perché le minacce di morte sono state scritte e rivendicate, da persone ormai acquisite dalla società del porno, proprio per ottenere che fosse annullato l'evento stesso.
    Le minacce di morte (sognate dai neuroni ischemici 5 giorni dopo) e la rivendicazione (attribuita soltanto perchè le si son fatte notare incongruenze ed errori grossolani da giornalismo da 4 soldi quale è abituata a fare) non c'entrano una beata mazza con l'incontro con Luigi De Magistris, che dal 26 settembre a Viareggio (città del suo Amore a cui ha gironzolato intorno tutto il tempo) è stato spostato a "metà ottobre" e poi al 1° novembre con sala da confermare. La verità è che lei come al solito scrive un sacco di cazzate a cui nessuno crede più.

UPDATE all'8 Novembre: Luigi De Magistris è gnocchisssssssimo!

1 commento:

Third Eye ha detto...

Ma perché nomini la sua "dignità"? Dico, specie in questi frangenti :roll:...