venerdì 7 novembre 2008

E dopo le equazioni di Loredana Morandi le lezioni di Fisica di Dunadicacca

IL MOTO ARMONICO


Il moto armonico è il moto descritto da un oscillatore armonico, cioè un sistema meccanico che, quando perturbato dalla sua posizione di equilibrio, è soggetto ad una forza di richiamo F proporzionale allo spostamento subito x in accordo alla legge di Hooke: dove k è una costante positiva. Se F è la sola forza agente, il sistema è detto oscillatore armonico semplice, ed esso subisce un moto armonico semplice: oscillazioni sinusoidali attorno al punto di equilibrio, con ampiezza e frequenza costante.
Se è anche presente una forza smorzante (di attrito) proporzionale alla velocità, il sistema descrive un moto armonico smorzato ed è detto oscillatore smorzato. In tal caso la frequenza dell'oscillazione è minore che nel caso precedente e l'ampiezza dell'oscillazione diminuisce con il tempo. Se è presente una forza esterna variabile col tempo, si parla di moto armonico forzato e di oscillatore forzato.


Tutto chiaro fin qui? No eh?...ok ok..semplifico il tutto...

Il moto armonico semplice, quindi nel caso senza smorzamento, consiste in oscillazioni sinusoidali attorno ad un punto di equilibrio, aventi ampiezza d’onda e frequenza costanti ed il cui valore è quantificato in figura sopra.

Esempio di oscillazioni sinusoidali:


E questo è il moto armonico:



Ed ora che avrete sicuramente compreso come stanno le cose e avete affinato la vostra conoscenza della fisica, non ci metterete molto a riconoscere due moti sinusoidali (bellissimi, aggiungerei) opposti tra di loro:




Ed ora andate e diffondete la sapienza...


Update: "E ora sognatela...."

3 commenti:

Anonimo ha detto...

" Ed ora andate e diffondete la sapienza..."

Ci potrbbe stare anche un....
" Crescete e moltiplicatevi " ?

Ci terrei..........

Alé !

Dunadicacca ha detto...

:) buahuahuaha...ancora più grandi???
E non t'accontenti mai!!!!

:* Alè! Vroooooooooooooom!

Third Eye ha detto...

Non capite un cazzo, come un po' tutti i pedofili...

Lì sta efficacemente nascondendo la sua bellezza perché in intralci la sua intelligenza (cit.)...