venerdì 31 ottobre 2008

Loredana Morandi e l'inglese...lo sconosciuto nemico pornografico!

Altra chicca spettacolare di Nostra Signora della Pazzia, anzi, in realtà la chicca di oggi è opera dei neuroni ischemici alquanto ignoranti sulla lingua inglese...ma veniamo a noi...

Citando da un blog (di merda e a caso):
Anzi, spiegherete entrambi in quanto "capi" delle reciproche comunità, che cosa vuol dire "digital repositoring of artefact which can be private or shared whithin communities"*. Che il S**** abbia esperienza ho contezza certa e anche Guardia di Finanza, fin dal sequestro di ItaliaZip nel 2004.(*)

I fantasmini guida e i neuroni ischemici (ed io ci metterei anche l'angelo rivelatore dell'apocalisse) non si smentiscono MAI e suggeriscono a Loredana Morandi una traduzione che va al di là di tutti i traduttori in commercio (e scaricabili liberamente...).

Citazione (sempre dal solito blog di merda):
"le parole in rosso si traducono con un: "noi vi diamo lo spazio per i vostri porno amatoriali, in un luogo dove ci sono utenti che fanno distribuzione ed altri che scaricano passivamente".


Ora, converrete con me che persino il vostro dizionario inglese tascabile dopo un'affermazione simile stia tentando il suicidio cercando di farsi precipitare dalla libreria, in una sorta di harakiri liberatorio.
Perchè prima di tutto la frase è copiata male (ancora una volta, repetita iuvat, Loredana Morandi accusa qualcuno dei suoi orrori grammaticali.) infatti se cerchiamo con Google la frase "pari pari" vedremo che così scritta è usata solo dalla caprona ignorante (vedi qui). Persino il grande Google se ne esce con un pietoso :"Forse cercavi: of artefact which can be private or shared within communities ".
E vabbè, stendiamo un velo peloso e facciamo finta che si sia trattato di un refuso dovuto alle ditine artritiche della signora Morandi. Ma la cosa inquietante è come ancora una volta la "dittatura telematica" che la signora sta cercando di fare raggiunge limiti paradossali con una traduzione a dir poco assurda.
Quello che per tutto il mondo anglofono, per chi mastica un inglese per lo meno scolastico e persino per Babelfish il significato esatto di quella frasetta in rosso è "deposito di materiale digitale che può essere riservato o condiviso all'interno della comunità".
Le parole "porno" e "amatoriali" non compaiono da nessuna parte se non nella testa malata di Loredana Morandi, che a quanto pare adesso ha la "scimmia" della pornografia come un eroinomane la ha con la sua "roba".
Tra l'altro, la stessa frasetta è utilizzata in una miriade di siti che di pornografico, pedofilo e quant'altro non hanno proprio nulla.
...Errare humanum est, perseverare autem diabolicum



L'ignoranza è una brutta bestia...

3 commenti:

ciomp ha detto...

Ma se la "verifica parola" è Fappimm mi devo sentire offeso da google?

A parte questo noto che solo lei nella sfilza di risultati ha quella parola sbagliata. La morandi si deve sempre distinguere ...nel male naturalmente.

Third Eye ha detto...

Non fa manco più notizia con le sue figure di merda <_<...

Dunadicacca ha detto...

@ Ciomp: Ma smacckete! Ormai la Morandi può chiedere il copyright sulla parola "Cazzate"...

@ Third: e lo so che non fa notizia..ma intanto lei continua a farne..e a farne...e a farne...