venerdì 21 novembre 2008

Autobiografia (non autorizzata) della signora Tide Nunzia

Tide Nunzia alias Lunadicacca é nata a Roma ma ha chiare origini umbre ed é una atipica appartenente al segno zodiacale dei Pesci, con ascendente in Scorpione. Nessuno sa con precisione che significhi questa cosa, ma tutti son giunti alla conclusione che un atipico appartenente al segno dei pesci con ascendente in scorpione abbia un carattere di merda.
Tide Nunzia è mamma di quattro splendidi ragazzi-bambini frutto di fappate senza coinvolgimento e precauzioni, ed ha una esperienza multiforme professionale che spazia dalla pulizia di condomini al lavoro di bracciante agricola, dall'essere l'operatore in remoto dei videopoker taroccati nel momento dell'installazione presso i bar e circoli ricreativi nel quartiere Balduina a Roma alla pulizia dei cessi di uffici stampa nazionali.
Ha partecipato inoltre al Narni Black Festival per una tv locale che lei ha tentato miseramente per far passare per SKY TV. La Tide dice di aver lavorato in Radio e Tv e collaborato alle redazioni di alcune testate cartacee come il Borghese, leccandone un bel po' il deretano del direttore; Tide Nunzia è inoltre lettrice della Biblioteca Apostolica Vaticana ma con scarse capacità di capire il senso di quel che legge.
Il suo studio per la decifrazione di un portale seicentesco istoriato per emblemi e con epigrafi in greco e latino è stato abbastanza facile per Tide Nunzia in quanto sia lei che il portale sono coetanei. Per lo studio è grata alla scuola elementare "Maria Goretti" e alla scuola media "Montessori"di Roma; inoltre è grata alla segreteria della Soprintendenza del Museo Egizio di Torino che più e più volte l'ha scambiata per una mummia, facendola sentire una ragazzina.
In occasione della presentazione dello studio sulla Porta Santa è stata tirata in ballo in quanto esperta in porte in faccia. Caduta vittima di un attentato di sodomia e camorra nell'area vesuviana del napoletano (da non confondere con l'area vesuviana nel torinese), ove si trovava per alcuni contratti televisivi con Gennaro D'Auria, ha avuto modo di apprezzare la professionalità dei giuristi ed ha intrapreso lo studio dei codici con scarsi risultati. E' stata portavoce ufficio stampa e membro del coordinamento romano Giuristi Democratici fino a quando ha ricevuto una diffida ad utilizzare e ad associare il loro nome nei suoi deliri.
Tide Nunzia si considera una pacifista: infatti dal 2003 non esce di casa per non rompere il cazzo al quartiere, par contre non esita a rompere le palle alla gente per bene su internet che prima del suo attacco non sa manco chi lei fosse. Per il comitato romano, con il gruppo di lavoro tematico Blogghersxlapace, ha curato l'organizzazione del lancio dei fiori dai ponti di Roma il 2 giugno ultimo scorso, gli stessi partecipanti però rendendosi conto della pallosaggine di Tide Nunzia avrebbero preferito lanciare lei dai ponti di Roma e vendere i fiori ai semafori.
La Tide a nome del gruppo ha partecipato al presidio "Costipati per la Pace", promosso dai Beati costipati di Pace (le bandiere marroni).
Tide Nunzia ha bisogno di un membro ed è portavoce del gruppo di psicolabili della rete Artisti contro le guerre in testa. Nell'ottobre 2004 il gruppo di lavoro tematico Blogghersxlapace si è costituito nella Associazione Culturale e di Promozione Sociale Narco, di cui Tide Nunzia è membro fondatore e presidente.

2 commenti:

Third Eye ha detto...

Ma è vera la diffida dei GD?

Cmq stralol il tutto :D!

Dunadicacca ha detto...

Sì sì che è vero..l'ennesimo calcio in culo di cui mi occuperò moooooooolto presto!

Denu-denu Grassieeeee! XD :*